Affittonapoli.info

Affittonapoli.info

In Affittonapoli.info trovi notizie, consigli, annunci immobiliari, soluzioni immobiliari pronte e disponibili con prezzi e immagini. Se cerchi un “affitto ufficio Napoli” o un affitto locale Napoli” qui trovi offerte molto competitive. Guadagna tempo e denaro.

 

Vetrina soluzioni immobiliari di Affittonapoli.info

affittonapoli.info

Ufficio Arredato
in Centro Uffici
da Euro
299,00 mese

Affitto ufficio Napoli

Ufficio Arredato 2/3 posti
Centro Direzionale di Napoli
Euro
345,00 mese

Affitto ufficio Napoli

Ufficio Arredato 2/3 posti
Centro Direzionale di Napoli
Euro
365,00 mese

Affitto ufficio Napoli

Ufficio Arredato 4/6 posti
Centro Direzionale di Napoli
Euro
425,00 mese

Affitto locale Napoli

Locale 120 mq
in Centro Commerciale
Euro
800,00 mese

Affitto locale Napoli

Locale 170 mq
in Centro Commerciale
Euro
950,00 mese

Affitto ufficio Napoli

Sala Riunioni 12 posti
più relatore in Centro Uffici
Euro 49,00 giorno

Sala riunioni Napoli

Aula 18/28 posti più relatore
in Centro Uffici
Euro
99,00 giorno

domiciliazione sede legale

Domiciliazione e sede legale
societaria in Centro Uffici
Euro 89,00 mese

Ufficio virtuale napoli

Ufficio Virtuale in Centro Uffici

 

 

Affittonapoli.info: Mercato Immobiliare Napoli

Napoli è una città italiana di quasi 1 milione di abitanti, terza in Italia per popolazione, capoluogo della omonima città metropolitana e della regione Campania, centro di una delle aree metropolitane più popolose dell’Unione europea.
Il mercato immobiliare di Napoli è caratterizzato da prezzi per unità immobiliari piuttosto elevati, seconda solo a Roma che appare la città con prezzi più elevati dal punto di vista immobiliare.
Il prezzo di acquisto degli immobili è di circa 3.000 €/m², con una dimensione media di 105 m².
Per affitti e locazioni, la media è si è aggira intorno ai 900 €. La zona più cara dove acquistare un immobile risulta essere Posillipo, magnifico borgo residenziale collinare con vista sul golfo di Napoli: qui, si rischia di dover pagare addirittura 4.700 €/m². La zona meno cara è solitamente quella di San Giovanni a Teduccio abbordabile con 1.300 €/m².
La storia di Napoli si presenta come un microcosmo di storia europea fatta di diverse civiltà che hanno lasciato tracce anche nel suo eminente patrimonio artistico e monumentale.
Napoli è in assoluto una delle città mondiali a maggior densità di risorse culturali e monumenti.
Tutte le persone che sostano a Napoli si portano via, nel cuore, un pezzo di questa città meravigliosa, nonostante i suoi numerosi pregiudizi.
Situata tra il Vesuvio e i Campi Flegrei, rappresenta una delle maggiori potenze della Magna Grecia: esercitò infatti una notevole supremazia in sul piano militare, culturale e religioso. Al momento della caduta dell’Impero Romano, la città formò un Ducato autonomo e in seguito diventò capitale di Napoli e del Regno delle Due Sicilie sotto i Borbone. Città molto sviluppata, a Napoli è stata costruita addirittura la prima ferrovia nazionale, ma dopo l’annessione al Regno di Italia nel 1879 subì un certo declino che si espanse a tutto il sud.

Zone e cosa vedere a Napoli

Oltre ai suoi famosissimi ristoranti che sfornano continuamente la pizza più buona al mondo, Napoli possiede un’incredibile quantità di risorse culturali e monumentali che testimoniamo l’evoluzione sia storica che artistica.

Prima tra tutte è la Piazza del Plebiscito, cuore pulsante di Napoli. È la più grande piazza della città, ma anche dell’Italia intera, utilizzata per grandi eventi e manifestazioni. Il nome di piazza del Plebiscito fu scelto dopo che, nel 1860, un plebiscito aveva decretato l’annessione del Regno delle due Sicilie al Regno di Sardegna. Essa si trova nel centro storico della città che nel 1995 è stato riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio mondiale dell’umanità.

Su un lato della Piazza del Plebiscito troviamo poi il Palazzo Reale di Napoli, una delle residenze reali dei Borbone durante il Regno delle Due Sicilie: nel corso della sua storia, il palazzo divenne la residenza dei viceré spagnoli, poi di quelli austriaci e, in seguito, dei re di casa Borbone. Dopo l’Unità d’Italia diventò la residenza napoletana dei sovrani Savoia. Lo scorso anno il Palazzo ha registrato circa 160 mila visitatori. A Napoli ha sede anche l’Università degli Studi Federico II, la più antica università statale l’Europa, fondata nel 1224.

Il Duomo di Napoli, o cattedrale di Santa Maria Assunta, è una delle più importanti chiese della città e presenta un insieme di vari stili architettonici: troviamo infatti il gotico, il rinascimentale, il barocco e il neogotico. La facciata attuale risale al 1905 e fu commissionata da Sforza e Alvino dopo che fu ricostruita e ritoccata molte volte a partire dal 1300. L’interno presenta tre navate e nelle laterali sono site cappelle e nicchie, simbolo dei vari passaggi attraverso la storia dell’arte. La Cappella del Tesoro di San Gennaro, in stile barocco, è la cappella del Duomo più importante perché ogni 1 maggio si attende il miracolo della liquefazione del sangue del santo. Vicino vi è anche il Museo della Cappella di San Gennaro dove sono custoditi numerosi oggetti quali gioielli, opere d’arte e argenti donati al santo patrono.

Altro simbolo della città, assolutamente da visitare, è il Maschio Angioino, lo storico castello medievale e rinascimentale. Si trova nel mezzo della Piazza del Municipio, vicino al Palazzo Reale e al porto di Napoli. Questa posizione strategica fu scelta dal sovrano Carlo I d’Angiò e fu costruito intorno al 1280 su progetto di alcuni architetti francesi: lo stile gotico francese, infatti, è ben visibile nella struttura. Le sale avevano affreschi dipinti da pittori di altissimo calibro come Giotto, purtroppo poi andati distrutti. All’interno del Castel Nuovo, chiamato anche così, è possibile visitare il museo si estende per tutte le meravigliose sale, modificate poi nel tempo. L’unica rimasta invariata è la Cappella Palatina, dedicata a Santa Barbara. Nel capoluogo campano sono presenti numerosi musei tra cui il Museo Archeologico Nazionale, il Museo Nazionale di Capodimonte, il Museo Nazionale di San Martino. Napoli è anche conosciuta nel mondo per la storia della sua musica, del teatro, della letteratura e della filosofia.

Per quanto riguarda la conformazione territoriale, sul versante sud si erge imponente il Vesuvio, vulcano ancora attivo con i suoi 1280 mt di altezza. Il nome Vesuvio ha origine presumibilmente indoeuropea: il termine è formato da aues, “illuminare” o eus, “bruciare” o anche associato alla Dea greca Vesta, considerata la divinità del fuoco. Giacomo Leopardi nella sua La Ginestra o Il Fiore del Deserto lo definisce “Sterminator Vesevo”. Dalla collina di Posillipo si può ammirare una vista da cartolina di tutto il golfo di Napoli e in lontananza il maestoso Vesuvio. Il Vesuvio è considerato uno dei vulcani più pericolosi del mondo: questo perché nelle vicinanze vivono circa tre milioni di persone e, in caso di eruzione, le sorti sarebbero tragiche e devastanti. L’eruzione più grave e è stata quella del 79 d.C. che ha distrutto la città di Pompei, la città di Ercolano e le altre vicine. Pompei è anche entrata a far parte del Patrimonio Mondiale dell’umanità dell’UNESCO: è caratterizzata dagli scavi, monumenti ed edifici dell’antichità risalenti a prima dell’eruzione. Questi resti, che testimoniano la vita, l’arte e le tradizioni di quel tempo, sono stati sommersi dai materiali vulcanici per circa 1700 anni fino a quando Carlo Borbone diede inizio agli scavi del sito archeologico di Pompei.

Trasporti

Dalla città è possibile muoversi verso nord grazie all’Autostrada del Sole (A1), verso sud con la A3 e con la A16 verso l’Adriatico. La tangenziale di Napoli, ufficialmente autostrada A56, scorre lungo la parte interna della città, attraversandone le colline con varie gallerie.
Napoli è il principale nodo ferroviario dell’Italia meridionale, essendo raggiunta da alcune delle principali linee ferroviarie italiane: la Roma-Napoli, la Napoli-Salerno e la Napoli-Foggia. Con l’alta velocità, è possibile raggiungere comunque anche città quali Roma, Firenze, Bologna, Milano, Torino, Venezia.
Il porto di Napoli è uno dei più importanti della penisola. Con collegamenti commerciali e passeggeri in Italia e in Europa.L’aeroporto di Napoli-Capodichino si trova a circa 4 km dal centro città.

Keywords: Affittonapoli.info, Affitto Napoli, ufficio, affitto locale Napoli, affitto ufficio, studio, locale, immobile, affitto ufficio Napoli, ufficio arredato, appartamento, affitto ufficio Napoli, affitto ufficio. Affitto locale Napoli, Affitto ufficio Napoli, ufficio arredato, studio, locale, immobile, appartamento, Centro Direzionale di Napoli, affitto ufficio Napoli, centro uffici, ufficio arredato, agenzia immobiliare Napoli, annunci immobiliari Napoli, temporary shop, affitto locale Napoli, Affittonapoli.info, annunci immobiliari, affitto Napoli, ufficio, affitto locale Napoli. affittonapoli.info
Avvertenze: le offerte di affitto ufficio Napoli, affitto locale Napoli e tutte le altre in questo sito possono essere modificate senza preavviso, affittonapoli.info

Links utili: affittonapoli.infoaffittoufficio.eucentroufficinapoli.comcentroufficinapoli.it –  coworking.companyil-faro.comincubatorestartup.comitalycenter.itretecaf.comsegretariaonline.netservicedoffices.itstudioamodio.netuffici-arredati.netufficiarredati24.comufficiarredati24.it.

Facebook links: Centro Il Faro, Startup Napoli, Coworking Napoli, Uffici Arredati, Sale Riunioni, Incubatore di Imprese Napoli, Centro Il Faro, Uffici arredati Network, Serviced Offices, Servicedoffices.it, Retecaf, Caf, CoworkingCompany, IncubatoreStartup, CentroUfficiNapoli, CentroUfficiNapoli-0, StartupNaples, Centro Il Faro, Startup Napoli, Coworking Napoli, Uffici Arredati, Sale Riunioni, Incubatore di Imprese Napoli, Centro Il Faro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.